RESOCONTO DELLE RIUNIONI AL TAVOLO NAZIONALE DEL 6 E 7 LUGLIO 2022

Please follow and like us:
0

RIUSCITO IL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE TRA L’AMMINISTRAZIONE E LE OO.SS. PER LA CONFLITTUALITÀ TRA AMMINISTRAZIONE E SINDACATO SORTA AL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI TARANTO

Nei giorni 6 e 7 si sono svolte due riunioni per arrivare ad un tentativo di conciliazione tra l’amministrazione e le OO.SS e le RSU del Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

La problematica che ha portato la RSU a richiedere il tavolo superiore dopo plurimi tentativi resi vani pur di arrivare a delle soluzioni che arrivassero a ripristinare corrette relazioni sindacali è stata quella di una gestione univoca e senza confronto con le parti sociali da parte dell’amministrazione del MArTA.

Infatti si era arrivati al paradosso di aprire il Museo addirittura con la vigilanza esterna senza personale interno del MIC e ciò ha portato all’esasperazione del sindacato tutto.

Quindi dopo svariati precedenti tentativi di conciliazione anche a livello regionale alla fine non si è potuto esimersi di arrivare alla fine al tavolo nazionale alla presenza del Direttore Generale Musei Osanna, del Direttore Generale Organizzazione Dott.ssa Giuseppone, Dott.ssa Conversano e il Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

La riunione si è svolta animatamente specialmente sui punti chiave del tentativo di conciliazione correggendo man mano i vari periodi che si riportano qui integralmente:

  1. interruzione del contratto di vigilanza esterna per la domenica 10 luglio 2022 con garanzia di apertura nella medesima data del Museo archeologico nazionale di Taranto da parte del personale dipendente.
  2. A fronte dell’impegno del personale dipendente di garantire l’apertura domenicale e nei festivi nei mesi di luglio, agosto, settembre e prima domenica di ottobre 2022 e della previsione proposta dalla Direttrice del Museo archeologico nazionale di Taranto dell’impiego di unità di personale per complessivi 168 turni (di 4 ore ciascuno) – la Direzione generale Musei prevede un impegno di spesa complessivo pari ad euro 24.522,96, calcolato facendo riferimento al compenso per turno previsto nell’ambito del Piano di Valorizzazione 2022, aperture straordinarie di 4 ore (compenso di € 145,97 al lordo degli oneri dell’Amministrazione per il personale delle Aree I-II).
  3. Avvio di un percorso condiviso attraverso incontri da svolgersi in sede locale a decorrere dal 12 luglio 2022, al fine di dirimere le diverse problematiche emerse nell’ambito delle relazioni sindacali. In particolare, il confronto si svolgerà, nel rispetto dei distinti ruoli e responsabilità delle parti, nell’ambito delle materie previste dal vigente CCNL e, tra l’altro, sui seguenti temi:

aggiornamento del Piano di Valorizzazione 2022 secondo le esigenze dell’Istituto;

– attività in conto terzi;

– criteri di distribuzione dei carichi di lavoro del personale.

Al termine quindi si è rimandato l’incontro a livello locale previsto per il giorno 12 luglio prossimo presso il Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

A nostro avviso situazioni analoghe presenti un po’ dappertutto ormai sul territorio nazionale dove la carenza d’organico è cronica si presenteranno nella stessa forma e maniera.

Il punto che la nostra O.S. ha evidenziato e che da tempo aveva già preavvisato è che comunque la soluzione del MArTA è stato un palliativo e un tamponare provvisoriamente la ferita ma bisognerà trovare la cura assoluta e generale al problema.

In attesa della definizione concreta delle assunzioni bisognerà preoccuparsi delle aperture ordinarie più di quelle straordinarie per i processi della valorizzazione e nel caso non si riesca a garantire queste aperture nemmeno con la riduzione degli spazi espositivi, o con i contingentamenti del pubblico e delle regolazioni di affluenza allora bisognerà avere il coraggio di chiudere quei luoghi della cultura.

Purtroppo questa è l’amara e sincera verità e vi terremo informati sul proseguimento della trattativa sindacale in corso per il MArTA.

IL COORDINAMENTO NAZIONALE
CONFSAL-UNSA CULTURA

Comunicato_11_2022

 

 

Please follow and like us:
0