RESOCONTO DEL TAVOLO NAZIONALE DEL 19 APRILE 2022

Please follow and like us:
0

VERIFICA PIANO DI VALORIZZAZIONE 2021, EX ART. 5 DEL PROTOCOLLO DEL 10 MARZO 2022

PROTOCOLLO PIANO DI VALORIZZAZIONE 2022.

 

Oggi si è tenuta la riunione al tavolo nazionale sulle due annualità del Piano di Valorizzazione del 2021 come verifica e 2022 come protocollo d’intesa.

Sul primo argomento riguardante la verifica delle economie utilizzate per il Piano di Valorizzazione è emerso che rispetto ai 5 milioni di euro assegnati sono stati spesi circa l’85% ossia una somma pari a 4.228.396 e che questa situazione rileva l’ormai criticità del sottorganico di quasi tutti gli Istituti.

Il tavolo ha approvato poi il riconoscimento economico del personale delle direzioni generali del Bilancio e dell’Organizzazione che insieme a quello appartenente alla Direzione Generale dei Musei, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 4 comma 1 del Protocollo d’intesa sui Piani di Valorizzazione.

Per cui da circa 40.000,00 euro si passerebbe a circa 50.000,00 euro per dare un significativo contributo al personale che ha prodotto in termini amministrativi del Piano di Valorizzazione anno 2021 e anno 2022.

Dalle tabelle inviate emerge il fatto che in alcuni Istituti come ad esempio la Biblioteca Estense di Modena dove lo sforamento è risultato pari a euro 20.288,00 che a nostro avviso ci sembra veramente incomprensibile.

Ma come la Biblioteca appena citata anche altri significativi sforamenti rispetto alle economie assegnate si sono manifestati in molti altri Istituti denotando una mancanza di controllo rispetto alle facoltà dirigenziali dei Capi d’Istituto interessati e come questi abbiano potuto in tranquillità e in piena autonomia decidere su come e quanti eventi è stato possibile effettuare.

Al riguardo è intervenuto il dott. D’Angeli che ha specificato che per questi direttori e capi d’istituto che hanno palesemente stravolto le economie assegnate con degli sforamenti assurdi e incomprensibili con delle dichiarazioni di responsabilità del debito da parte loro da inoltrare alla Procura della Corte dei Conti.

Ovviamente sarà garantito il pagamento ai lavoratori che hanno partecipato agli eventi inclusi quelli che hanno determinato gli sforamenti in questione.

Come Unsa abbiamo proposto un maggior controllo affinché tali sforamenti nel futuro non debbano più ripetersi.

Abbiamo anche proposto di pari passo di poter nel futuro e nei prossimi Piani di Valorizzazione di permettere a quegli Istituti poco valorizzati o valorizzati meno rispetto ad altri di poter raggiungere Piani di Valorizzazione se non simili ma approssimativamente quasi eguali per tutti al fine di non discriminare i lavoratori a seconda del museo o dell’Istituto di appartenenza.

Per il secondo ordine del giorno ossia riguardo al Piano di Valorizzazione 2022 si è dopo ampio dibattito convenuto di rimandare la riunione al 3 maggio prossimo per dare la possibilità alla Dg Musei di sistemare meglio sotto il punto di vista economico le risorse da assegnare ai vari Istituti e alla Dg Or di produrre una circolare ad hoc.

Pertanto sarà nostra cura tenervi informati sul proseguo della vicenda interessante i Piani di Valorizzazione anno 2022.

Infine, vi comunichiamo che con il cedolino di aprile 2022, verranno pagati gli ulteriori incrementi dell’indennità di Amministrazione dei lavoratori del Ministero della Cultura, con gli arretrati dal 01.01.2021.

Cordialmente

IL COORDINAMENTO NAZIONALE
CONFSAL-UNSA BENI CULTURALI

Comunicato_05_2022

Please follow and like us:
0