COMUNICATO STAMPA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI N. 72

Please follow and like us:
0

 SCHEMA DI DECRETO-LEGGE RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER L’ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA (PNRR)

 

 

Il Consiglio dei Ministri si è riunito mercoledì 13 aprile 2022, alle ore 17.35 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi. Segretario, il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli.

ATTUAZIONE DEL PNRR

Ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (decreto-legge) 

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, del Ministro per la pubblica amministrazione Renato Brunetta, del Ministro per l’innovazione tecnologica e la trasformazione digitale Vittorio Colao, del Ministro per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna, del Ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani, del Ministro della giustizia Marta Cartabia, del Ministro dell’università e della ricerca Maria Cristina Messa e del Ministro del turismo Massimo Garavaglia, ha approvato un decreto legge che introduce ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il testo mira all’accelerazione del raggiungimento di specifici obiettivi del PNRR.

ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA

Il Sottosegretario Roberto Garofoli ha illustrato la settima relazione periodica sul monitoraggio dei provvedimenti attuativi.

DELIBERAZIONI A NORMA DEL TESTO UNICO DEGLI ENTI LOCALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, al fine di completare le attività in corso volte a scongiurare condizionamenti e forme di ostruzionismo da parte della criminalità organizzata e di perseguire una maggiore qualità ed efficacia dell’azione amministrativa, ha deliberato la proroga, per il periodo di sei mesi, della durata dello scioglimento del Consiglio comunale di Tortorici (Messina), a norma dell’articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267.

A norma dell’articolo 21 dello Statuto della Regione siciliana, è stato invitato, per l’esame della questione, il Presidente della Regione.

LEGGI REGIONALI

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Mariastella Gelmini, ha esaminato venti leggi regionali e ha deliberato di non impugnare: la legge della Regione Valle d’Aosta n. 1 del 02/02/2022, “Istituzione dell’Osservatorio regionale permanente sulla legalità e sulla criminalità organizzata e di tipo mafioso. Modificazioni alla legge regionale 29 marzo 2010, n. 11 (Politiche e iniziative regionali per la promozione della legalità e della sicurezza)”; la legge della Regione Lazio n. 1 del 10/02/2022, “Disciplina per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe e attività storiche”; la legge della Regione Lombardia n. 1 del 16/02/2022, “Modifiche alla legge regionale 7 ottobre 2002, n. 20 «Contenimento ed eradicazione della nutria (Myocastor Coypus)»”; la legge della Regione Lazio n. 3 del 24/02/2022, “Disposizioni a favore delle donne dirette al contrasto dei pregiudizi e degli stereotipi di genere, per promuovere l’apprendimento, la formazione e l’acquisizione di specifiche competenze nelle discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (STEM) nonché per agevolarne l’accesso e la progressione di carriera nei relativi settori lavorativi”; la legge della Regione Trentino Alto Adige n. 2 del 22/02/2022, “Modifiche al Titolo III della legge regionale 3 maggio 2018, n. 2 (Codice degli enti locali della Regione autonoma Trentino-Alto Adige) e successive modificazioni”; la legge della Regione Lombardia n. 2 del 23/02/2022, “Promozione e sviluppo di un sistema di Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) in Lombardia. Verso l’autonomia energetica”; la legge della Regione Calabria n. 1 del 01/03/2022, “Interventi di manutenzione normativa sulle leggi regionali 9/1996, 30/2015, 8/2003, 7/1996, 1/2006, 32/2021 e 6/2021.”; la legge della Regione Calabria n. 2 del 01/03/2022, “Modifiche all’articolo 24 della legge regionale 13 maggio 1996, n. 7 (norme sull’ordinamento della struttura organizzativa della giunta regionale e sulla dirigenza regionale)”; la legge della Regione Calabria n. 4 del 02/03/2022, “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 15 dicembre 2021, n. 32 (Istituzione dell’ente di governance della sanità’ regionale calabrese denominato “azienda per il governo della sanità’ della Regione Calabria – azienda zero””; la legge della Regione Calabria n. 5 del 02/03/2022, “Integrazioni all’articolo 11 della legge regionale 19 marzo 2004, n. 11 (piano regionale della salute 2004 – 2006)”; la legge della Regione Calabria n. 6 del 02/03/2022, “Valorizzazione e gestione del patrimonio dell’azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese”; la legge della Regione Lombardia n. 3 del 03/03/2022, “Modifiche al Titolo VI della l.r. 30 dicembre 2009, n. 33 (Testo unico delle leggi regionali in materia di sanità) e alla l.r. 10 marzo 2017, n. 7 (Recupero dei vani e locali seminterrati esistenti), in attuazione del d.lgs. 31 luglio 2020, n. 101 (Attuazione della direttiva 2013/59/Euratom, che stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, e che abroga le direttive 89/618/Euratom, 90/641/ Euratom, 96/29/Euratom, 97/43/Euratom e 2003/122/Euratom e riordino della normativa di settore in attuazione dell’articolo 20, comma 1, lettera a), della legge 4 ottobre 2019, n. 117)”; la legge della Regione Puglia n. 2 del 04/03/2022, “Modifiche alla legge regionale 30 aprile 2019, n. 17 (Disciplina delle agenzie di viaggio e turismo). Recepimento decreto del Ministro del turismo 5 agosto 2021 (Requisiti professionali a livello nazionale dei direttori tecnici delle agenzie di viaggio e turismo)”; la legge della Regione Puglia n. 4 del 04/03/2022, “Sostegno economico in favore di studenti pugliesi orfani di uno o di entrambi i genitori per l’accesso agli studi universitari”; la legge della Regione Campania n. 2 del 09/03/2022, “Servizio idrico integrato – Adempimenti obbligatori per impegni con il Governo”; la legge della Regione Campania n. 4 del 09/03/2022, “Modifiche alla legge regionale 30 settembre 2008, n. 12: inclusione del Comune di Pertosa (SA) nella Comunità montana Vallo di Diano”; la legge della Regione Campania n. 5 del 09/03/2022, “Modifiche alla legge regionale 30 settembre 2008, n. 12: inclusione del Comune di Alfano (SA) nella Comunità montana Bussento – Lambro e Mingardo”; la legge della Regione Friuli Venezia Giulia n. 1 del 04/03/2022, “Modifiche alla legge regionale 5 giugno 2015, n. 14 (Disposizioni di attuazione del Programma Operativo Regionale obiettivo “Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione” 2014-2020 e del Programma Regionale Obiettivo “Investimenti in favore dell’occupazione e della crescita” 2021-2027 cofinanziati dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR))”; la legge della Regione Toscana n. 4 del 01/03/2022, “Custodi della montagna toscana. Disposizioni finalizzate a contrastare lo spopolamento e a rivitalizzare il tessuto sociale ed economico dei territori montani”; la legge della Regione Toscana n. 5 del 01/03/2022, “Disposizioni in materia di dotazione organica e fondo per la retribuzione di posizione e di risultato per le figure apicali della Regione”.

Il Consiglio dei Ministri è terminato alle ore 20.00.

SCHEMA DI DECRETO-LEGGE RECANTE ULTERIORI MISURE URGENTI PER L’ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA (PNRR) (1)

Please follow and like us:
0