RESOCONTO DELLA RIUNIONE TRA AMMINISTRAZIONE E OO.SS. DEL 25 MAGGIO 2021

Please follow and like us:
0

 LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI SOLLECITANO L’AMMINISTRAZIONE ALLA FISSAZIONE URGENTE DI UN INCONTRO COL MINISTRO SUL TEMA DELLA SICUREZZA

RIDISTRIBUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE NON ASSEGNATE, RELATIVE ALL’ANNO 2020

IPOTESI DI ACCORDO PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO RISORSE DECENTRATE A.F. 2021 E RISORSE NON UTILIZZATE NELL’ANNO 2020.

Prima di esaminare le proposte dell’Amministrazione, le OO.SS. hanno sollecitato quest’ultima alla fissazione urgente di un incontro col Ministro sul tema della sicurezza, ancora non pervenuta nonostante la dichiarazione dello stato di agitazione conseguente anche alle determinazioni unilaterali assunte dal S.G. con circolare n. 25 del 6 maggio 2021. La riunione in corso, pertanto, si svolge solo grazie al senso di responsabilità della delegazione sindacale, in considerazione dell’importanza dei temi all’o.d.g.

Per il Fondo Risorse Decentrate la proposta datoriale prevede € 96.543.817,00 comprendenti le somme non utilizzate nel 2020, pari a € 19.131.715,00. Sinteticamente si propone la seguente distribuzione:

AMBITO RISORSE
Turnazioni  € 27 milioni (calibrati anche sull’incremento delle tariffe che saranno a regime con la    sottoscrizione dell’accordo sul FRD).
Progetti locali

 

Progetti nazionali “Apertura quotidiana con orari ampliati”  e “Produttività ed efficienza

€ 39,6 milioni +/- (comprendenti le risorse non utilizzate nel 2020)

€ 19 milioni

Posizioni organizzative € 3.546.408 (comprendenti le somme non assegnate nel 2020)
Progetto Istituti non dirigenziali di biblioteche e archivi € 615.728,00
Indennità centralinisti non vedenti € 220.000

Sul prospetto e sulle ipotesi di accordo le OO.SS. hanno chiesto approfondimenti, ma ampiamente condivisa è stata la necessità di valorizzare impegno e responsabilità dei funzionari ai quali è stato attribuito l’incarico di direzione di archivi e biblioteche, che dovrebbe essere riconosciuto con specifica indennità sulla quale, tuttavia, pesa il rischio di bocciatura da parte degli organi di controllo.

Altro tema sul quale le OO.SS. hanno espresso necessità di approfondimenti è quello relativo alle posizioni organizzative: l’Amministrazione ha rilevato che le somme residue 2020 coincidono per lo più con quelle assegnate alle SABAP, tra le quali alcune sono di fatto prive di organico di area III e dunque non sono state messe in grado di attribuire i relativi incarichi. Si è richiesta una verifica presso le competenti D.G. per valutare eventuali esigenze di posizioni organizzative. In merito, l’UNSA ha chiesto anche di procedere al controllo sugli Istituti che, pur avendo funzionari in organico, non hanno proceduto ad assegnare le risorse disponibili.

L’incontro è stato, pertanto, aggiornato al prossimo 3 giugno.

IL COORDINAMENTO NAZIONALE
CONFSAL-UNSA CULTURA

 

Comunicato_09_2021

Please follow and like us:
0