BOTTA E RISPOSTA TRA L’UNSA E L’AMMINISTRAZIONE SULLA SOSPENSIONE DELLA PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE DELLE SEDI NEI CONFRONTI DEI DIPENDENTI INTERESSATI AL PASSAGGIO DALL’EX AREA B ALL’EX POSIZIONE C1

Please follow and like us:
0

Si comunica che l’Unsa con una propria nota ha chiesto al Direttore Generale Dott.ssa Marina Giuseppone e al Segretario Generale Dott. Salvatore Nastasi una presa di posizione chiara e netta per far si che si sospenda momentaneamente la procedura di assegnazione delle sedi nei confronti dei dipendenti interessati al passaggio dall’ex area B all’ex posizione C1 .

Non si è fatta attendere la risposta del Direttore Generale la quale non solo ha confermato quanto emanato con circolare ministeriale n. 92/2020, ma ha precisato che il tutto è stato predisposto al fine di tutelare la posizione contrattuale dei dipendenti interessati dalla procedura de qua, nonché di assicurare agli stessi il diritto alla conservazione del posto nel precedente profilo professionale di appartenenza: circostanza quest’ultima preclusa ove si dovesse attendere la fine dell’attuale stato di emergenza, sopra richiamato, sul territorio nazionale, allo stato fissata al 31 luglio 2020.

Pertanto, per maggiore informazione in merito si allegano alla presente sia la nostra nota che la risposta dell’Amministrazione.

Cordiali saluti

IL COORDINAMENTO NAZIONALE
CONFSAL-UNSA BENI CULTURALI

BOTTA E RISPOSTA TRA L’UNSA E L’AMMINISTRAZIONE

Please follow and like us:
0