COMUNICATO STAMPA DEL 03 OTTOBRE 2019

Please follow and like us:
0

 

AL MINISTRO FRANCESCHINI RICORDIAMO CHE OLTRE AI CONCORSI ESTERNI, SI DEVE RIQUALIFICARE IL PERSONALE INTERNO E PROCEDERE ALLO SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE DEGLI IDONEI

 

«Lo scorso 9 agosto come è noto è stato pubblicato in gazzetta ufficiale il bando di concorso per 1052 posti di “assistenti alla fruizione, accoglienza e vigilanza (a.f.a.v., II area f2)”, ma dei passaggi di area del personale di questo ministero non vi è alcuna traccia». Questo è il nuovo rammarico dopo il “faccia a faccia” con il ministro Franceschini dello scorso 1 ottobre 2019.

«Ci auguriamo che con il ritorno del ministro Franceschini si faccia chiarezza sui passaggi interni del personale – tiene a precisare il Coordinatore Nazionale Giuseppe Urbino – perché deve essere chiaro che i dipendenti del suo ministero aspettano da anni le conclusioni dei processi di riqualificazione e progressione economica, avviati spaventosamente in ritardo dai suoi predecessori.»

«Di fatto – continua il sindacalista – nel “primo” mandato del ministro Franceschini sono rimaste sospese le norme sulla promozione automatica in prima e seconda fascia ed il riconoscimento di “promozione” ai dipendenti vincitori delle valutazioni interne (riqualificazione e progressione economica). Come ribadito al ministro, noi non siamo contrari ai concorsi – punta nuovamente il dito Urbino – però chiediamo soltanto che le professionalità che sono già presenti all’interno del MIBACT vengano valorizzate come meritano, prima di guardare all’esterno.»

Inoltre, prosegue, il Segretario Nazionale Giuseppe Urbino – occorre rivalutare l’operato dei lavoratori a vario livello.

Infatti, si continua a dare scarsa importanza allo scorrimento delle graduatorie degli idonei per il passaggio d’Area mentre bisogna restituire dignità ai lavoratori che da lungo tempo attendono il giusto riconoscimento professionale.

Cosi come – continua Urbino – deve cambiare il rapporto di lavoro che per anni ha visto i dipendenti di fascia “A e B” trattati in talune situazioni dalla dirigenza del MiBAC come se fossero il problema e la causa della cattiva amministrazione.

Non è assolutamente così – incalza il Sindacalista – anche perché sono questi i dipendenti più dinamici, al passo con i moderni strumenti informatici, che possiedono le competenze idonee alla gestione di una moderna amministrazione».

Apprezziamo moltissimo la volontà del Ministro Franceschini di voler dare spazio ai giovani – conclude Giuseppe Urbino, – ma su questo tema si deve ricordare che già furono chiamati i 500 giovani per la cultura le cui le aspettative sono andate purtroppo deluse.

Roma, 03 ottobre 2019
Ufficio Stampa
Tel.  0667232889 – 2348

AL MINISTRO FRANCESCHINI RICORDIAMO CHE OLTRE AI CONCORSI ESTERNI, SI DEVE RIQUALIFICARE IL PERSONALE INTERNO E PROCEDERE ALLO SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE DEGLI IDONEI

 

Please follow and like us:
0