COMUNICATO STAMPA DEL 08 AGOSTO 2019

Please follow and like us:
0

SIGLATI GLI ACCORDI SULLE RETRIBUZIONI AGGIUNTIVE, SONO FONDI EUROPEI.
DUE LE RIUNIONI SINDACALI SUI FINANZIAMENTI AGGIUNTIVI E UNA SULLA RIORGANIZZAZIONE CHE STA PER ENTRARE NEL VIVO.

Si parte con le retribuzioni aggiuntive di dirigenti e dipendenti e poi si discute la riorganizzazione del ministero, fitta rete sul territorio tra soprintendenze, musei, archivi e biblioteche che sta per essere riorganizzata con un nuovo assetto normativo. E’ successo ieri 07/08/2019 a Roma alla sede del Mibac dove si sono svolti tre tavoli tecnici sindacali alla vigilia dello stop estivo di metà agosto.

Firme congiunte per le retribuzioni aggiuntive degli addetti ai lavori nel settore beni culturali. I fondi arrivano dai finanziamenti comunitari, un settore questo dove il ministero è virtuoso e ed è riuscito a gestire brillantemente i programmi operativi dell’Europa ottenendo somme ingenti “centinaia di milioni di euro di finanziamenti aggiuntivi – sottolinea Urbino – giusto che una minima parte vada al personale”.

Nel pomeriggio invece tavolo di confronto sulla riorganizzazione del Mibac, con il d.p.c.m. ai nastri di partenza estiva e la scrittura dei provvedimenti attuativi. Più in dettaglio ai sindacati è stato richiesta una riflessione rispetto all’organizzazione sul territorio tra soprintendenze, reti museali, archivi e biblioteche, in sintesi degli organi preposti sul territorio alla tutela e alla valorizzazione. 

 “Forniremo le nostre proposte guardando alle funzionalità istituzionali e scientifiche e al rafforzamento della tutela, ad oggi sotto attacco in alcuni territori” dichiara Urbino sottolineando “luci e ombre tra i confronti delle tre riunioni”. 

Citati, tra gli altri, il Parco dell’Appia Antica e Palazzo Barberini a Roma tra gli esempi di luoghi a cui guardare per le nuove riforme.

Si tratta di necessità da descrivere dopo un minimo di riflessione ha detto Urbino ringraziando comunque l ‘autorità politica per l attenzione. Gli istituti vanno accorpati e organizzati secondo criteri scientifici e razionali – ha sottolineato seguendo le nuove linee tracciate nel dispositivo pubblicato ieri in gazzetta. Tra gli spunti emersi al tavolo anche l ‘invito a valutare i risultati raggiunti da alcuni istituti autonomi dotati di budget importanti contro alcune realtà’ complesse e simboliche a cui non sono stati dati neanche gli uffici come il parco archeologico dell’Appia antica icona della lotta per la legalità.

Roma, 8 agosto 2019

tel. 0667232348 – 2889

Ufficio Stampa

CS_SIGLATI GLI ACCORDI SULLE RETRIBUZIONI AGGIUNTIVE, SONO FONDI EUROPEII_08_08_2019

Please follow and like us:
0