COMUNICATO STAMPA DEL 20 MAGGIO 2019

PRESTO NUOVE ASSUNZIONI AL MIBAC.
C’È VOLONTÀ POLITICA PER LO SCORRIMENTO DI TUTTE LE GRADUATORIE DEGLI IDONEI

 

Apprezziamo l’impegno del Ministro Bonisoli che ha annunciato che presto ci sarà un concorso per i custodi dei musei e parallelamente ci sarà lo stop al volontariato. La situazione si è resa insostenibile, – lo afferma il Segretario Nazionale Aggiunto della Confsal Unsa Beni culturali, M.A. PETROCELLI – se si pensa che per poter svolgere a stento le attività istituzionali si deve far ricorso non solo al personale Ales S.p.A., che elude il concorso pubblico, con un surrogato di selezione del tutto discutibile e in molte situazioni, addirittura il ricorso a forme di volontariato anomalo.

Finalmente, se tutto dovesse andare in porto, in autunno avremo la selezione anche per le altre figure professionali.

Infatti il Ministro è sintonizzato sulla nostra lunghezza d’onda – dice Petrocelli – e cioè su quanto abbiamo sempre sostenuto come Confsal-Unsa di infoltire gli organici con personale di ruolo, per questo occorre in brevissimo tempo indire concorsi per almeno 3500 posti, che dovranno coinvolgere anche gli addetti alla vigilanza e accoglienza dei musei, al fine di fronteggiare la cronica carenza di personale.

Inoltre, – il Segretario Nazionale Aggiunto della Confsal Unsa Beni culturali, M.A. PETROCELLI – sostiene con forza che bisogna necessariamente tener conto delle ultime graduatorie dei concorsi, in particolar modo quello del 2016, così come delle graduatorie del 2010 per i passaggi d’area dalla I alla II area e dalla II alla III e portare a conclusione l’ulteriore scorrimento delle rimanenti graduatorie dei cd. Funzionari ombra.

E su questo occorre, fare una precisazione in merito al nostro precedente comunicato stampa del 17 maggio u.s., – dice ancora la sindacalista dell’Unsa – per onesta intellettuale, questo sindacato deve dare atto dello sforzo fatto finora dall’Amministrazione, al fine di risolvere positivamente l’annosa problematica, ed in particolar modo dal dirigente della  D.G.O. servizio II Prof. Alessandro Benzia, che in più occasioni si era espresso positivamente, nonostante i reiterati e infruttuosi emendamenti, presentati dal precedente ministro Franceschini.

Infatti, – conclude Petrocelli – sono state portate a compimento le assunzioni dei funzionari “ombra” dopo 12 anni e siamo in attesa delle assunzioni di cui alle norme generali del comparto pubblico impiego, annunciate dal governo e dal ministro Bonisoli per il rinnovo della pubblica amministrazione e il ricambio del personale collocato in quiescenza a seguito dell’impatto quota 100.

 

PRESTO NUOVE ASSUNZIONI AL MIBAC