UNA PAUSA DI RIFLESSIONE DOPO IL VOTO TELEMATICO.

MARTEDÌ 16 APRILE I RISULTATI DELLE VOTAZIONI DEL CONSIGLIO SUPERIORE

 

Ad urne ormai chiuse, possiamo finalmente concederci un momento di pausa e riflessione su come sono andate le operazioni elettorali, svolte con modalità telematica.

È ovvio che molti colleghi, con questo tipo di approccio, hanno dovuto superare le reticenze iniziali per esprimere consapevolmente, almeno si spera, un voto per questa o quella organizzazione sindacale, purtroppo, è mancato soprattutto la tradizionale procedura degli adempimenti e la costituzione dei normali seggi elettorali distaccati a livello territoriale presso gli Istituti interessati. Infatti, in questa tornata elettorale, possiamo registrare che i votanti sono stati appena 6.609, così come ha comunicato il supporto informatico, mentre nelle scorse elezioni del 2016 ammontavano a circa 9.174.

Ad ogni modo, anche se c’è stato un sostanziale calo dei votanti, “obtorto collo” queste elezioni si dovevano comunque fare e noi come Confsal-Unsa le abbiamo affrontate con serenità, rimanendo fuori dalle polemiche e turbolenze che sono ingenerate tra diverse sigle sindacali, comunque nonostante le tante difficoltà che abbiamo dovuto superare dal punto di vista tecnico che hanno ostruito per lungo tempo la nostra posta elettronica, tuttavia abbiamo sormontato le limitazioni che di fatto non consentivano il normale invio delle news e quindi di raggiungere in tempo reale tutti i colleghi del MiBAC.

Ora non ci resta che attendere che la Commissione elettorale centrale si riunisca il giorno martedì 16 aprile p.v. e poter apprendere in quella sede i risultati delle elezioni e la proclamazione dei 3 nominativi eletti per rappresentare il personale in seno al Consiglio Superiore per i Beni e le Attività culturali.

Comunque vadano le cose, e nell’attesa di tutto questo, vogliamo comunque ringraziare anticipatamente tutti coloro che si sono adoperati per il nostro sindacato, con piena consapevolezza che ogni nostro sforzo è unicamente rivolto ai lavoratori del MiBAC, che mai come in questo momento storico, meritano tutta la nostra attenzione per la loro professionalità e il ripristino della progressione economica e di carriera.

Un sincero saluto a tutti

IL SEGRTEARIO NAZIONALE
Dott. Giuseppe Urbino

UNA PAUSA DI RIFLESSIONE DOPO IL VOTO TELEMATICO