RESOCONTO DELLA RIUNIONE: INCONTRO CON IL MINISTRO ON. ALBERTO BONISOLI

In data odierna si è svolta la riunione convocata con il Ministro On. Alberto Bonisoli. Erano presenti oltre il ministro, il Segretario Generale, il Capo di Gabinetto, il Direttore Generale Organizzazione, il Direttore del Bilancio, il Prof. Benzia e altri dipendenti quale staff dell’Amministrazione.

La riunione ha avuto come ordine del giorno i risultati dei lavori della Commissione di studio per lo Sviluppo e l’Assestamento organizzativo del MIBAC.

Il Ministro, infatti, inizia la riunione descrivendo gli spunti di discussione di questi lavori, utilizzando delle slide che qui di seguito si allegano, e quindi affronta gli argomenti dando risalto ai cambiamenti innovativi sotto riportati:

Maggior rafforzamento della politica gestionale dal territorio periferico a quello centrale.

Rilevanza specifica ha interessato il Segretariato Generale e la costituzione dei Segretariati Interregionali con compiti non più di tutela ma solo amministrativi, organizzativi ed ispettivi.

La loro collocazione non risulterà più sotto la Direzione Generale Bilancio ma sotto il Segretariato generale.

La funzione di questi nuovi Segretariati Interregionali è costituita nel coordinamento e supporto amministrativo agli uffici periferici.

Tra le novità oltre a quella dell’Istituzione dei Segretariati Interregionali è stata comunicata quella della Direzione Generale dei Contratti per la gestione diretta di tutte le gare dell’amministrazione centrale e di quelle “strategiche” per i lavori, servizi e forniture, per il supporto agli istituti periferici, anche come le gare per la concessione dei servizi aggiuntivi, dei rapporti concessori di beni, delle sponsorizzazioni e delle forme di mecenatismo.

Funzioni e competenze illustrate nell’intervento preliminare che il Ministro ha eseguito rapportandosi con la parte sociale in un rapporto dialettico collaborativo.

In tal senso la nostra organizzazione pur apprezzando il lavoro della commissione si è proposta dopo una più accurata analisi del documento informativo sulla nuova organizzazione del MIBAC a consegnare alcune proposte specifiche nel merito.

Per quanto concerne la nostra posizione Unsa si è ribadito a gran voce che dopo il passaggio dei 464 funzionari ombra l’amministrazione dovrà provvedere ad effettuare lo scorrimento di tutti gli altri idonei.

Infatti con la circolare n. 130 di ieri 3 aprile 2019 relativa alle Procedure interne al passaggio dall’ex area B all’area C1 si è pubblicato il Decreto direttoriale con il quale si conferma tale passaggio per i funzionari archivisti e quelli amministrativi e a seguire ci saranno gli ulteriori prossimi decreti per gli altri profili professionali di tutti gli altri funzionari.

Abbiamo anche sottolineato che l’assestamento organizzativo del MIBAC denota un accentramento in generale delle funzioni istituzionali passando dalla periferia al centro, che dovrà essere calibrato per evitare le possibili disfunzioni organizzative legate alle responsabilità e alle competenze previste per legge.

Ad esempio i centri dei costi di spesa demandati ai Segretariati Interregionali e quindi di riflesso al Segretariato Generale potrebbero entrare in conflitto sul territorio con le Soprintendenze o gli stessi Segretariati Regionali, se non si dovessero chiarire esplicitamente le competenze specifiche.

Pertanto un’attenzione maggiore risulterà necessaria in tal senso al fine di evitare duplicazioni o sovrapposizioni di assunzione di responsabilità amministrative.

E’ stato annunciato inoltre che il Decreto Concretezza dovrebbe essere approvato prima di Pasqua.

Mentre l’argomento della questione assunzionale futura attraverso la pubblicazione dei concorsi stiamo in attesa che la Funzione Pubblica esprima il parere per procedere entro brevissimo tempo ossia entro il 1 aprile e poi poter effettuare una preselezione a luglio del corrente anno.

Altra novità sarà quella riguardante la Direzione delle Reti Museali (ex Poli Regionali) dove le Reti stesse potranno interfacciarsi anche con le strutture locali (Comuni, Province e Regioni) allargando lo spettro con altri musei e altri luoghi della cultura.

Infine la riunione veniva conclusa con l’impegno di riaggiornarsi attraverso un Tavolo Tecnico presieduto dal Segretario Generale Dott. Panebianco entro aprile in quanto la definizione dello schema del D.P.C.M. secondo una scaletta quale Road Map prevede la sua conclusione dell’iter il 30 giugno.

Si allega il materiale informativo consegnato dall’amministrazione.

Cordiali saluti

Il Segretario Nazionale Aggiunto

Dott.ssa Maria Antonietta Petrocelli

All. 1: Slide

Scarica e stampa il Comunicato_05_19