ELEZIONI CONSIGLIO SUPERIORE 9, 10 E 11 APRILE

VOTA LISTA CONFSAL-UNSA
 CONOSCIAMO MEGLIO I NOSTRI CANDIDATI

 

UN IMPEGNO PER L’INDIPENDENZA SINDACALE NEL MIBAC 
VOTA MARIA ANTONIETTA PETROCELLI

Maria Antonietta PETROCELLI nata il 03.08.58 a Noepoli (PZ) laureata in giurisprudenza presso l’Università degli studi di Salerno, abilitata all’esercizio della professione forense, sposata dal 1993, con una figlia di 20 anni, ha iniziato a lavorare nel 1981 per il Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, ora trasformato in Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, funzionario amministrativo presso il Segretariato Generale, Dirigente sindacale dal 1992 e Componente del Coordinamento Nazionale Unsa Beni culturali; Responsabile del servizio legale e contenzioso, da anni, senza scenografie plateali, impegnata in un lavoro assiduo e diretto a favore dei lavoratori, Segretario Organizzativo di supporto alla Segreteria Nazionale.
Componente di numerose Commissioni ministeriali istituite presso il suddetto Ministero, tra le quali:

  • Commissione per la formazione e le nuove tecnologie;
  • Commissione tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Commissione organizzazione del lavoro, osservatorio sulla qualità dei servizi;
  • Commissione tecnica sugli organici;
  • Commissione per l’elaborazione disciplinare casieri;
  • Commissione sulla mobilità;
  • Comitato paritetico per le pari opportunità;
  • Comitato paritetico sul fenomeno del mobbing;
  • Collegio arbitrale disciplinare
  • Tavolo Tecnico Progressioni Economiche

Responsabile sportello centrale CAF Confsal presso il Coordinamento Nazionale in Via del Collegio Romano,27;
Da diversi anni cura la rubrica “RACCOLTA INFORMATIVA GIURIDICA-LEGALE” del Notiziario On-line “SINDACATO CULTURA, LAVORO” che proprio quest’anno in occasione del 40° anniversario del Coordinamento Nazionale Beni Culturali, ne ha curato la raccolta dal 2009 tutt’oggi.
Inoltre, per la sua formazione giuridico-legale e amministrativa è stata designata all’incarico di Segretario Nazionale Aggiunto. Pertanto, in considerazione delle particolari doti e apprezzamenti professionali si invitano i colleghi elettori di votare la lista Confsal-Unsa ed esprimere la preferenza per PETROCELLI Maria Antonietta.

 

L’AUTONOMIA SINDACALE IN DIFESA DEI LAVORATORI
VOTA ANTONIO SCOCOZZA

Antonio Scocozza nasce a Pomarico, in provincia di Matera, il 3 novembre del 1956. In gioventù consegue il Diploma Magistrale e, dall’anno 1978 diviene dipendente del Mibac, Ministero per i Beni e le Attività Culturali prestando servizio, dapprima, al Museo Egizio di Torino, successivamente all’Archivio di Stato di Cuneo e, attualmente, presso il Polo Museale del Piemonte, al Castello di Racconigi con la qualifica di Assistente alla Vigilanza.
Attuale Segretario Provinciale di Torino e, componente della Segreteria Nazionale Confsal-Unsa Beni Culturali, negli anni si è distinto per il suo impegno sindacale occupando vari incarichi. Oltre a quello di coordinatore provinciale di Torino è stato Coordinatore Interregionale per la Lombardia, incarico che ha mantenuto fino al 2018 poiché chiamato dalla Segreteria Nazionale ad occuparsi di tematiche centrali, tra cui l’Ufficio Studi e la contrattazione collettiva nell’ambito del Mibac, seguendo sempre  con slancio e spirito combattivo le numerose vertenze aziendali e preoccupandosi soprattutto, della sicurezza  l’integrità, la salubrità dei luoghi di lavoro e al benessere organizzativo in favore dei lavoratori.
Nel suo incarico non è mai mancato l’apporto a la dedizione personale per lo svolgimento su delega del Coordinamento Nazionale per seguire interventi diretti extra territoriali al fine di rappresentare degnamente la Confsal-Unsa Beni Culturali in tutti quei contesti dove si rendeva necessario l’intervento di rappresentare l’Esecutivo Nazionale.
 Ha collaborato attivamente a predisporre idonee iniziative per l’elaborazione delle politiche sindacali nell’ambito delle funzioni centrali atte alla seguitazione delle consultazioni e/o contrattazioni sindacali decentrate di carattere regionale presso gli organi e le competenti sedi Ministeriali.
Quando il Segretario Nazionale, Giuseppe Urbino, lo ha chiamato a candidarsi per le Elezioni dei tre rappresentanti del personale in seno al Consiglio Superiore del Mibac, si e immediatamente messo a disposizione, garantendo il massimo impegno per un proficuo e collettivo risultato.
Pertanto, si fa appello a tutti i lavoratori, iscritti e non al Sindacato a votare la lista Confsal-Unsa esprimendo la preferenza per Antonio Scocozza.

 

IL PLURALISMO SINDACALE PER FAR VINCERE LA DEMOCRAZIA
VOTA ANTONIO PARENTE

Antonio Parente nasce a Napoli il 25 dicembre 1962. Nella sua vita si è sempre contraddistinto per le sue capacità di interagire con persone di livello socio-culturale diverso, occupando posti in cui la comunicazione è fondamentale, organizzando e coordinando gruppi, soprattutto in ambito culturale e sportivo. Dal 1991 è dipendente del Mibac, Ministero per i Beni e le Attività Culturali prestando servizio presso la Sabap di Napoli.
Dopo aver conseguito, in gioventù, la Maturità Tecnica per Geometri, consegue la Laurea in Scienze Giuridiche presso l’Università Telematica Pegaso dove, successivamente, consegue un Master di II Livello in Diritto Amministrativo.
La sua carriera è costellata da innumerevoli partecipazioni a Seminari e Convegni in ambito nazionale riguardanti le problematiche legate al settore dei Beni e le Attività Culturali.  Il suo approdo al Sindacato Autonomo risale alla fine del 1991 quale Rappresentante Sindacale Aziendale presso il Palazzo Reale di Napoli, distinguendosi per il suo impegno e zelo sindacale, occupando poi di seguito altre incarichi sindacali territoriali nell’ ambito della Segreteria Provinciale di Napoli fino ad arrivare all’importante incarico di Segretario Regionale della Campania.
Nell’attuale incarico, ha seguito sempre in prima fila molte vertenze e importanti e fondamentali battaglie improntate tutte alla tutela dei lavoratori e la risoluzione delle loro problematiche, unitamente all’immancabile apporto del Coordinamento Nazionale Beni Culturali e della Federazione Confsal-Unsa.
Negli anni si è consolidata la consapevolezza di presenziare meglio il Sindacato sul territorio campano, all’uopo unitamente ad altri componenti delle varie Segreterie sta predisponendo, sul piano organizzativo, una nuova struttura più dinamica e operativa capace di far fronte alle mutate esigenze del Mibac attraverso una miriade di riforme e controriforme che hanno caratterizzato un profondo cambiamento che è ancora in atto.  Molte sono state le iniziative di carattere sindacale anche in occasione di particolari momenti come le tornate elettorali per il rinnovo delle RSU e dei vari Consigli Superiori per i Beni e le Attività Culturali. Come sempre, si è messo a disposizione della Segreteria Nazionale che lo ha chiamato a nuovi incarichi istituzionali dando sempre prova di assiduità e capacità deontologica nell’assolvimento scevro da ogni compromesso e nel rispetto dell’etica della persona.
La Segreteria Nazionale lo ha scelto fra i candidati per le Elezioni che si svolgeranno il 9, 10 e 11 aprile prossimo, dei tre rappresentanti del personale in seno al Consiglio Superiore del Mibac.
Di qui l’ulteriore impegno per l’incremento e lo sviluppo della consistenza numerica del Sindacato Confsal-Unsa, con l’apporto sul piano organizzativo di nuove idee da parte di tutti i colleghi, amici e simpatizzanti al fine di preferire la nostra lista, esprimendo la preferenza per Antonio PARENTE.

VOTA E FAI VOTARE LA LISTA CONFSAL-UNSA
CHE LOTTA PER LA DIGNITA’ DEL LAVORO PUBBLICO