COMUNICATO STAMPA DEL 11 FEBBRAIO 2019

ASSUMONO I DIRIGENTI PER NON FARE NIENTE. E ALLA DG MUSEI DA AGOSTO 2018 POSTO DA DIRIGENTE VACANTE.

URGE INTERVENTO MINISTRO, SEGRETARIO GENERALE E PRESIDENTE ANTICORRUZIONE.

“Metti un dirigente di II^ fascia che se ne va in pensione alla fine del mese di agosto 2018, metti un interpello per cercare il suo sostituto   che arriva con netto ritardo (chissà perché) e alla fine metti che il Mibac assume quattro nuovi dirigenti due dei quali spediti alla Dg Musei.

 Gli ingredienti per un pastrocchio ci sono tutti – afferma Antonio Parente, Segretario Regionale Confsal- Unsa Beni Culturali – e siamo molto buoni a definirlo soltanto pastrocchio.

I due nuovi dirigenti di seconda fascia chiamati a che fare? Perché non è stato chiamato il sostituto di chi è andato in quiescenza?

Ma a che gioco si vuole giocare – prosegue il sindacalista della Confsal Unsa Beni culturali – visto e considerato che i due nuovi dirigenti ci dicono non hanno nemmeno un’idonea sistemazione Ma a che gioco si vuole giocare – prosegue il sindacalista della Confsal Unsa Beni culturali – visto e considerato che i due nuovi dirigenti ci dicono non hanno nemmeno un’idonea sistemazione e spesso e sono sbattuti da una scrivania all’altra?

Ma il ministro Bonisoli, il Segretario Generale Panebianco e mettiamoci anche il Presidente dell’Anticorruzione Cantone se la sentono di avallare tutto questo?

Perché non intervengono?

Ci sono interessi per piazzare qualche altro dirigente a chiamata diretta con il famoso “Comma 6 (il plotone infinito di dirigenti di seconda fascia a 4500 euro mese netti, nominati ad personam) ? Cosa aspetta il Mibac, con la Dg Organizzazione e la DG Musei a nominare il nuovo direttore del Servizio II° visto e considerato che tra l’altro ha ottenuto nel proprio organico altri due dirigenti e terminato ormai da settimane quel famoso interpello ?

UFFICIO STAMPA

Napoli, 11 febbraio 2019

Scarica e stampa il comunicato stampa del 11.02.2019