L’UNSA SCRIVE AL MINISTRO IN MERITO ALLO SCORRIMENTO DELLE GRADUATORIE DELL’AREA II ALL’AREA III

Si pubblica integralmente la nota a firma del Segretario Nazionale Dott. Giuseppe Urbino, inviata all’On.le Alberto BONISOLI Ministro Beni e delle Attività Culturali, alla Sen. Lucia BORGONZONI Sottosegretario di Stato, all’On.le Gianluca VACCA Sottosegretario di Stato, al dott. Giovanni PANEBIANCO Segretariato Generale e alla dott.ssa Marina GIUSEPPONE Direzione Generale Organizzazione, con la quale sono stati chiesti dei chiarimenti circa lo scorrimento delle graduatorie dell’area II all’area III.

Cordiali saluti

IL COORDINAMENTO NAZIONALE

CONFSAL-UNSA BENI CULTURALI

 

Egr. Onorevole Ministro,

nella legge di bilancio per l’anno 2019 all’art.1, comma 342 è prevista l’assunzione in ordine di graduatoria, nel limite massimo del 50 per cento delle facoltà assunzionali, dei candidati che nelle procedure selettive interne per il passaggio rispettivamente all’Area II e all’Area III con graduatorie approvate a decorrere dal 1° gennaio 2010, si sono collocati nelle graduatorie medesime in posizione utile in base al numero di posti previsto dai rispettivi bandi per la cui copertura dei posti è indetta ciascuna procedura.

Diversamente dalle assunzioni o dagli scorrimenti preannunciati dai comma 338 e 339 lo scorrimento del personale interno Mibac (comma 342) non è assoggettato al blocco delle assunzioni da effettuarsi non prima del 15 novembre 2019 (comma 399), in quanto la facoltà assunzionale delle graduatorie dell’area II all’area III è correlata ai fondi Fua risparmiati negli anni precedenti (cit. tabella 13 legge bilancio pagina 1320 “Somme a disposizione per l’assunzione di personale da effettuare mediante utilizzo delle facoltà assunzionali non esercitate”).

Corre l’obbligo evidenziare che al comma 362 è prevista che la validità delle graduatorie approvate dal 1° gennaio 2010 è estesa fino al 30 settembre 2019.

Pertanto qualora il comma 362 fosse riferito anche alle graduatorie Mibac di cui si tratta si evidenzia l’urgenza di avviare le procedure in tempo utile per effettuare lo scorrimento previsto.

Si resta in attesa di rassicurazioni a riguardo.

Cordialmente

IL SEGRETARIO NAZIONALE

Dott. Giuseppe Urbino

Scarica e stampa la news del 11.02.2019