RIUNIONE 19 DICEMBRE 2018

SIGLATI GLI ACCORDI PROGETTI LOCALI 2018 E CONTO TERZI

 

In data 19 dicembre, si è svolta presso la sede del MiBAC del Collegio Romano nella Sala della Emeroteca la riunione tra amministrazione e OO.SS.

All’ordine del giorno erano posti i seguenti argomenti:

  • Posizioni organizzative
  • Progetti locali
  • Incentivi per funzioni tecniche
  • Conto terzi
  • Varie ed eventuali

ACCORDO SULLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE 2018

Tale accordo che impegna per l’anno corrente la somma di 3 milioni di euro, non è stato sottoscritto dalla Confsal-Unsa, in quanto si ritiene essenziale e necessario innanzitutto determinare specifici criteri per l’individuazione dei beneficiari dell’indennità di posizione.

Tali criteri non possono essere determinati dai dati dipendenti dal numero dei visitatori annuali che un dato Istituto riesce a raggiungere, ma anche da altri parametri, quali ad esempio, quelli relativi alla gestione del personale e delle relazioni sindacali.

Secondo l’Unsa è necessaria una differenziazione della premialità, individuando una gradazione delle responsabilità per Direttori di Musei e Direttori di Biblioteche e Archivi, con responsabilità di datore di lavoro, attraverso una graduatoria specifica che risalti le capacità tecniche e quelle gestionali del personale assegnato, anche in relazione al nuovo CCIM e le funzioni di elevata professionalità attinenti agli incarichi dove queste non risultino dall’organizzazione ministeriale DM 23 gennaio 2016, per ogni centro di costo o struttura periferica e anche in riferimento all’organigramma e funzionigramma di ciascun istituto.

IPOTESI DI ACCORDO PROGETTI LOCALI 2018

In merito all’ipotesi di accordo progetti locali, in considerazione di una disponibilità di circa 7,5 milioni di Euro, è stato sottoscritto l’accordo, vedasi allegato, che consente di usarli per i progetti locali.

Resta fermo, che solo a seguito della certificazione dell’accordo da parte degli organi di controllo, si potranno attivare le contrattazioni in sede locale.

ACCORDO RELATIVO AI CRITERI PER GLI INCENTIVI FUNZIONI TECNICHE – ART. 113 D.LGS. 50/2016

Su tale punto non abbiamo ritenuto sottoscrivere l’accordo (vedi allegato) sui criteri di ripartizione degli incentivi per le funzioni tecniche previste all’art. 113 del D.Lgs. 50/2016 in quanto non concordi con la parziale modifica alla proposta dell’Amministrazione che ha accettato la previsione di una quota per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, mentre a nostro avviso sarebbe stato opportuno allargare a nuove funzionalità come ad esempio gli addetti alla vigilanza, custodi casieri, ecc.

ACCORDO SUL CONTO TERZI

È stato sottoscritto l’accordo definitivo sul Conto terzi, corredato da un disciplinare, che sarà divulgato con apposita circolare ministeriale.

L’accordo sottoscritto conferma quanto già deciso nelle precedenti contrattazioni, e che ad ogni buon conto si allega.

SOTTOSCRITTO IPOTESI DI ACCORDO FUA 2019 – TURNAZIONI

Il Direttore Generale Bilancio Paolo D’Angeli ha assicurato che potrà pagare le turnazioni in continuità per il 2019 già dai primi mesi del prossimo anno.

Si attende quindi che si sviluppino concretamente nei tempi dovuti i pagamenti relativi.

DIRIGENTI STORICI DELL’ARTE

Entro la fine dell’anno l’Amministrazione si è dichiarata propensa a decretare lo scorrimento della graduatoria di nove Dirigenti Storici dell’arte.

LEGGE DI BILANCIO – FUNZIONARI OMBRA E RISORSE FUA

Su tali argomenti la nostra sigla ha precisato di seguire molto attentamente l’evolversi dell’iter di approvazione della Legge di Bilancio, su temi importanti relativi all’emendamento sui Funzionari Ombra e, su novità relative alle risorse per il FUA per il 2019 e sulle assunzioni promesse dal Ministro nel recente incontro.

PROBLEMATICA DELLA DIREZIONE GENERALE MUSEI

Il Direttore Generale Musei Dott. Lampis ha ammesso la cronica carenza dell’organico, ed ha proposto come soluzione alternativa al problema la chiusura dei siti minori.

Tale proposta, per l’Unsa non è assolutamente accettabile. Il Direttore Generale, tenta forse di sopperire alla carenza, facendo ricorso al personale Ales, la qualcosa ci trova in totale disaccordo perché comunque non si tratterebbe di soluzione definitiva. Riteniamo che in attesa delle nuove assunzioni promesse dall’On.Le Ministro, si potrebbero trovare soluzione alternative, quali: la diversa alternativa degli orari o la diversa metodologia del lavoro.

Cordiali saluti

IL COORDINAMENTO NAZIONALE

CONFSAL-UNSA BENI CULTURALI

Scarica e stampa il comunicato n. 18/18