IL TAVOLO TECNICO SUL CCIM È DIVENUTO IL MEZZO PER DISCUTERE DELLE QUESTIONI IMPORTANTI COME FUA 2018 E PROGRESSIONI ECONOMICHE

INCONTRO CON IL MINISTRO AL 28 NOVEMBRE 2018

In data odierna si è riunito il Tavolo Tecnico relativo alla negoziazione del contratto collettivo integrativo.

La delegazione dell’Amministrazione era guidata dal Direttore del Servizio II della Direzione Generale Organizzazione Prof. BENZIA raggiunto subito dopo dal Direttore Bilancio dott. Paolo D’Angeli.

Concordemente le OO.SS., hanno ribadito all’Amministrazione che prima di procedere con le tematiche riguardanti il CCIM, vi erano da affrontare questioni impellenti ed irrimandabili quali: la questione del FUA 2018, per il quale se il MEF non porta a termine le procedure richieste entro pochi giorni, si rischia che gli stessi vengano traslati nel nuovo anno finanziario ed averli disponibili non prima del mese di giugno 2019. E questo, è inaccettabile per i lavoratori.

La seconda questione impellente, riguarda le progressioni economiche. Le Organizzazioni sindacali hanno fatto presente all’Amministrazione che queste procedure dovranno concludersi assolutamente entro la fine dell’anno.

Le terza questione è che nel disegno di Legge di Stabilità non si intravede l’adeguato stanziamento delle somme relative al FUA 2019 e ai futuri passaggi di posizione, per cui le Organizzazioni Sindacali hanno richiesto un incontro a breve scadenza con il Ministro per delle risposte in merito.

È stato chiesto all’Amministrazione a che punto è la situazione ingarbugliata dei buoni pasto con la ditta in fallimento, e con i lavoratori che da circa un anno non percepiscono i buoni spettanti. Il Direttore Paolo D’Angeli, ha comunicato che la sua Direzione è fortemente impegnata sulla questione e stanno cercando di risolvere.

Le Organizzazioni Sindacali hanno evidenziato che la parte politica deve assolutamente supportare l’apparato amministrativo del MiBAC per poter risolvere le suddette questioni.

Al tavolo si è posta la necessità di indire le elezioni per il nuovo Consiglio Superiore dei Beni Culturali. A questo proposito, il Prof. BENZIA ha proposto alle OO.SS, che le elezioni si potessero svolgere per i giorni 12/13 dicembre p.v. consentendo ai lavoratori di votare direttamente dalla propria postazione lavorativa.

Le OO.SS ponevano perplessità sulla data eccessivamente ravvicinata, e inoltre, ricordavano che nelle precedenti elezioni si era posto il problema della votazione in quanto non sarebbe garantita completamente la segretezza del voto per cui si adottò la modalità del voto elettronico in cabina elettorale.

Inoltre, l’Unsa tramite il rappresentante Rodolfo Corrias, ha chiesto al Prof. BENZIA e sollecitato le altre OO.SS. affinché il Ministro nel decreto di indizione delle elezioni del Consiglio Superiore reintroduca la norma che i rappresentanti delle OO.SS. che saranno eletti abbiano pieno titolo come tutti gli altri consiglieri su tutti gli argomenti riguardanti la missione del Ministero e, non solo le questioni legate al rapporto di lavoro.

Nel pomeriggio il prof. BENZIA ha comunicato alle Organizzazioni sindacali, che nell’intervallo della riunione, ha avuto un colloquio insieme al dott. Paolo D’Angeli, con il Capo di Gabinetto per renderlo edotto di quanto le OO.SS hanno sollecitato circa le questioni suddette. Per questo motivo il Direttore del Bilancio e il Capo di Gabinetto si sono recati al MEF per sollecitare l’immediata firma del Ministro TRIA.

Inoltre, il prof. BENZIA ha riletto insieme alle OO.SS l’accordo già stipulato sulle progressioni economiche in vista della sua emanazione.

La riunione è proseguita sulla discussione delle posizioni organizzative per il quale il MiBAC che è partito da una minima somma a disposizione di € 500.000,00 è arrivato all’attuale disponibilità di € 3.000.000.00 annue che potranno concorrere fino ad un limite individuale di € 2.500,00 da destinarsi a funzionari con particolari responsabilità, che possono essere assegnati sino ad un limite di circa 500 funzionari. Si è discusso sull’opportunità di destinare le somme individuali rapportandole all’effettive responsabilità ed ai rischi.

Infine, durante l’incontro, a seguito delle rimostranze manifestate dalle Organizzazioni Sindacali, si è ottenuto che la Segreteria del Ministro comunicava seduta stante al Prof. BENZIA, che vi sarà l’incontro con lo stesso in data mercoledì 28 novembre p.v. alle ore 15.00.

Cordiali saluti

IL COORDINAMENTO NAZIONALE

CONFSAL-UNSA BENI CULTURALI

Scarica e stampa il comunicato sindacale n. 14/18