IL MINISTRO BONISOLI SI È DIMOSTRATO ATTENTO, SENSIBILE E DISPONIBILE ALLE PREOCCUPAZIONI ESPRESSE DALL’UNSA

Come previsto si è tenuto l’incontro tra il Ministro Bonisoli e Le Organizzazioni Sindacali.

La riunione è andata benissimo, il Ministro Bonisoli si è dimostrato attento, sensibile e disponibile alle preoccupazioni espresse dai sindacati, in particolare verso la nostra Organizzazione Sindacale ed ha colto appieno l’esigenza di far procedere lo scorrimento della graduatorie e quindi di inquadrare come primo atto i c.d. Funzionari Ombra e poi indire nuovi concorsi, nonché incrementare la formazione e migliorare le strutture e gli uffici territoriali.

Per quanto concerne le nefaste e ripetute riforme del precedente Ministro, non procederà ad una nuova riforma, dal momento che i guasti prodotti dallo stesso hanno già procurato abbastanza nocumento all’assetto strutturale del Ministero, così come a tutto il personale dipendente.

Pertanto, si procederà in corso d’opera durante tutto il suo mandato a monitorare costantemente la situazione, ponendo molta attenzione su alcuni aspetti come quelli della sicurezza dei siti e la massima funzionalità dei servizi, nonché la salvaguardia della tutela e la conservazione dei beni culturali.

Di questo e altro ne abbiamo discusso con l’assicurazione da parte del Ministro che sarà mantenuto un costante dialogo sociale con i sindacati.

Altresì, al fine di poter dare una puntuale informazione in merito al contenuto degli argomenti discussi, si sintetizzano alcuni punti qui di seguito elencati:

ASSUNZIONI 460 FUNZIONARI OMBRA

Come più volte detto, l’Unsa ha esposto al Ministro l’annosa questione dei Funzionari Ombra. Ricordiamo che su questa vicenda il nostro sindacato coerentemente al suo operato non ha firmato l’accordo dei passaggi tra le aree dalla II alla III e quindi senza alcun infingimento od azioni eclatanti tipo “flash mob” ha posto con fermezza, i presupposti per una rapida risoluzione della problematica.

Abbiamo registrato nel corso della riunione una pressoché volontà unanime da parte di tutti i sindacati presenti, nel perorare tale problematica, anche se per onestà intellettuale, dobbiamo significativamente confermare che l’azione sindacale fin qui svolta dall’UNSA, è stata alquanto coinvolgente, tanto da far sì che anche altri soggetti sindacali, che dapprima contrariati all’idea, o che avevano del tutto abbandonato la vertenza verso una moratoria di contenziosi giudiziari che non vedevano speranza neanche in Cassazione.

Pertanto, con viva soddisfazione abbiamo recepito quanto affermato dal Ministro Bonisoli, che entro dicembre la questione dei Funzionari Ombra deve trovare definitiva collocazione. Su tale prospettiva, l’Amministrazione dovrà muoversi nell’ambito delle procedure amministrative e/o con l’inserimento di un apposito emendamento per le assunzioni dei 460 Funzionari della prossima Finanziaria.

NUOVE ASSUNZIONI

Come si ricorderà l’UNSA nei comunicati precedenti ha posto l’allarme sulla cronica carenza del personale e sul preoccupante fenomeno del mancato ricambio generazionale.

D’altronde, tale problematica è stata a più riprese colta dall’attuale Ministro che si è pronunciato su nuove assunzioni, ed ha espresso la volontà di assumere circa 6000 unità per il triennio 2019-2021, contrariamente al Governo precedente che con il “contagocce” ha svolto una pessima politica occupazionale, che ha visto il nostro Ministero, purtroppo, con una penuria di organici, accontentandosi della politica del “meno peggio”.

Inoltre, l’UNSA con soddisfazione ha accolto la comunicazione da parte del Ministro sulle nuove assunzioni che sono in attesa dell’autorizzazione da parte della Funzione Pubblica per procedere alla pubblicazione di concorso di 500 posti per la II Area tra Assistenti alla Vigilanza, Amministrativi, ecc.

Per di più, il Ministro ha annunciato una proposta normativa per l’assunzione di 1000 unità, autorizzate dal precedente Governo, attingendoli dalla graduatoria del concorso bandito nel 2016.

ASSUNZIONE DI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

Il Ministro, ha comunicato che pur tenendo ferma la volontà di insistere sulle facoltà assunzionali e tenuto conto dei tempi lunghi delle procedure concorsuali, esiste la possibilità di assumere 160 Assistenti Amministrativi attingendoli dalle graduatorie del concorso del Ministero della Giustizia.

Tale possibilità andrebbe a colmare l’immediata carenza del personale amministrativo e consentirebbe di poter fa funzionare meglio gli istituti.

CONCORSI PER DIRIGENTI

Riguardo alle assunzioni, il Ministro Bonisoli, oltre quelli già previsti per 4 posti Archeologo, 5 Architetto ha chiesto l’autorizzazione a bandire posti, per 8 Archivisti di Stato e 9 Amministrativi e ulteriori 40 dirigenti.

FONDO FUA

Il Ministro ha chiesto lo stanziamento di 42 milioni di euro da utilizzare per la parificazione dell’indennità della nostra Amministrazione e quella del Ministero della Giustizia (22 milioni), e la destinazione di 20 milioni a destinazione generica.

PASSAGGI FRA LE AREE

Confermato l’accordo per il passaggio dalla I alla II area per circa 200 Unità, di cui l’UNSA ha posto la propria firma, mentre restano da conteggiare ulteriori passaggi dalla II alla III.

PROGRESSIONI ECONOMICHE 2017

A margine dell’incontro, il Direttore Generale Organizzazione ha comunicato che il decreto direttoriale relativo agli sviluppi economici per l’anno 2017, è stato firmato dall’UCB.

Ad ogni buon conto, possiamo dedurre che l’incontro si è svolto un sereno dibattito e con un clima diverso e pienamente costruttivo per le relazioni sindacali che ci auspichiamo sempre più durature e consistenti in favore del personale rappresentato.

Cordiali saluti

IL SEGRETARIO NAZIONALE

Dott. Giuseppe Urbino

Scarica e stampa il comunicato sindacale n. 12