ALCUNE PRECISAZIONI SUGLI INCARICHI, DOPO L’USCITA DEL NOSTRO COMUNICATO DEL 06 GIUGNO 2018

 Mi preme intervenire nuovamente in merito al mio precedente comunicato del 6 giugno u.s. che faceva appello al Ministro BONISOLI di praticare lo Spoils System al fine di evitare le incrostazioni che hanno portato la cultura del paese ai minimi termini. Ciò anche per meglio chiarire quanto da noi riportato e soprattutto per quanto concerne gli incarichi di Segretario Generale e Capo di Gabinetto.

Per evitare spiacevoli equivoci circa l’operato dell’attuale Capo di Gabinetto Dott.ssa Tiziana COCCOLUTO, occorre sottolineare alcuni aspetti e precisazioni tra l’altro già chiaramente delineate nello stesso comunicato.

Innanzitutto per onestà intellettuale devo segnalare che l’attuale Capo di Gabinetto, ha sempre seguito con professionalità il prestigioso incarico ministeriale avendo peraltro mantenuto un dialogo costante con le parti sindacali. Infatti, nel corso di questo dialogo, possiamo affermare senza ombra di dubbio che nel nostro comunicato non vi era alcuna attinenza con la persona dell’attuale Capo di Gabinetto, ma si faceva espresso riferimento ad altre figure, “Fantasmi del Passato” che hanno ricoperto l’incarico di Capo di Gabinetto, considerata al momento plausibile la loro riproposizione e/o candidatura.

Pertanto, ritengo ed auspico che l’estensione temporale dell’incarico di Capo di Gabinetto possa essere riconfermato dal neo Ministro Alberto BONISOLI alla Dott.ssa Tiziana COCCOLUTO quale riconoscimento dell’esperienza e del bagaglio professionale, consolidato nel corso degli anni.

Tutto quanto sopra, affinché le varie professionalità del Ministero possano agire serenamente per garantire tutela, fruizione e valorizzazione di un bene comune. E soprattutto portare avanti una serie di progetti sotto le direttive del Ministro.

Confidiamo pertanto nell’operato del ministro BONISOLI, che attraverso la sua sensibilità possa   finalmente far approdare nel nostro Paese, una serie di formule di tutela e valorizzazione delle migliaia di siti di rilevante interesse culturale presenti in Italia, formule che sono rese possibile esclusivamente dal lavoro comune di tutti i lavoratori del MiBACT.

Cordiali saluti

IL SEGRETARIO NAZIONALE

Dott. Giuseppe Urbino

Scarica e stampa la news del 13.06.2018