COMUNICATO STAMPA DEL 01 GIUGNO 2018

GLI AUGURI DI BUON LAVORO AL MINISTRO PROF. ALBERTO BONISOLI

PRONTI A COLLABORARE AD UN PROGETTO ORGANICO PER TUTELARE IL PATRIMONIO CULTURALE DEGLI ITALIANI

 

“A nome di tutto il Coordinamento Nazionale della Confsal-Unsa Beni Culturali ed il mio personale, esprimo le più vive congratulazione al Prof. Alberto Bonisoli per la nomina a Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Ad augurare un buon lavoro al neo Ministro è il Segretario Nazionale della Confsal-Unsa Beni Culturali Dott. Giuseppe URBINO, che si dichiara soddisfatto della scelta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, di affidare ad un professore universitario il dicastero della cultura.

“La Confsal-Unsa – continua il Segretario Nazionale URBINO – si rende fin da subito disponibile a collaborare con il Ministro Prof. Alberto Bonisoli per le esigenze in tema di tutela, fruizione e conservazione dei beni culturali, con particolare riferimento al sostegno di tutte quelle idonee iniziative che saranno intraprese per il buon funzionamento degli uffici centrali e periferici e soprattutto per il particolare interesse verso il personale di ogni ordine e grado del MiBACT.

Nella passata legislatura – ci siamo più volte schierati contro la privatizzazione selvaggia e una disastrata riforma voluta dal precedente ministro Franceschini, che a riguardo non ha tenuto affatto in considerazione le molteplici specificità e professionalità del personale dipendente.

Solo un progetto organico che si basi su di un innovativo rapporto tra una pubblica amministrazione e i cittadini, fondato sulla qualità del servizio, su una profonda revisione delle regole e delle normative imposte senza alcun criterio, ma semplicemente studiate a tavolino, permettere quindi ai cittadini italiani di fruire della cultura, prevenendo gravi criticità e distorsioni che a tutt’oggi aggravano la situazione del Dicastero.

“La Confsal-Unsa – conclude URBINO – nel formulare gli auguri più sentiti al neo Ministro, è pronta con i suoi iscritti, unitamente al personale rappresentato a fare la propria parte, collaborando con il nuovo ministro e con le istituzioni per dare risposte concrete alle richieste di diffusione della cultura sul tutto il territorio nazionale in favore dei cittadini italiani”.

Roma, 01 giugno 2018

Ufficio stampa

Tel. 06 6723 2348 /2889

Scarica e stampa il comunicato stampa