L’UNSA REITERA LA RICHIESTA IN MERITO ALL’ASSENZA PER LE CONDIZIONI METEROLOGICHE ECCEZIONALI DEL 26.02.2018 CHE NON PUÒ ESSERE COMPUTATA QUALE PERMESSO O FERIE, NONCHÉ SOGGETTA AD ALCUNA DECURTAZIONE


Si pubblica integralmente la nota inviata in data odierna a firma del Segretario Nazionale Dott. Giuseppe Urbino in merito a quanto accaduto il giorno 26 febbraio 2018.

Come avevamo sostenuto precedentemente con nota del 06 marzo u.s. che si allega in copia, in merito alle avversità delle condizioni  metereologiche (nevicata a Roma del 26.03.2018), giusta nota del Coordinamento Regionale, si reitera quanto chiesto formalmente dallo stesso, dal momento che anche la Corte dei Conti ha chiesto parere all’ARAN circa le modalità di fruizione della giornata in discorso, giornata che come è noto ha comportato la mancata presenza al lavoro a causa di evento eccezionale e quindi come tale deve essere considerata.

Pertanto, nel contempo, si contesta formalmente quanto riportato nell’avviso diramato dalla Direzione Organizzazione in data 28 febbraio 2018 nel quale si specifica che non essendo stati adottati dalle competenti autorità provvedimenti di emergenza per la città di Roma, i dipendenti impossibilitati a prestare servizio devono utilizzare gli istituti contrattuali previsti a giustificazione dell’assenza. 

Altresì, a parere dello scrivente, tale assenza dal lavoro non può essere computata quale permesso o ferie, nonché soggetta ad alcuna decurtazione; in quanto i dipendenti impossibilitati a prestare servizio si trovavano in condizioni di non poter assicurare il servizio a causa del verificarsi di eventi eccezionali.

Tale situazione deve essere scevra da qualsiasi richiesta di giustificare l’assenza o sottoposta a ripetuti solleciti verbali ai dipendenti interessati, ciò vale anche nei casi analoghi le altre realtà lavorative che non riguardano specificatamente la città di Roma.

In considerazione di quanto sopra e nel caso di parere favorevole della Corte dei Conti, si richiede che venga considerato il medesimo trattamento al personale del MiBACT.

Distinti saluti
IL SEGRETARIO NAZIONALE
DOTT GIUSEPPE URBINO  

Scarica e stampa la nota completa di allegati