COMUNICATO STAMPA DEL 01 MARZO 2018

BRAVO FRANCESCHINI!!! MA COME LI NOMINI I TUOI DIRIGENTI?

LA DIRETTRICE DELLA GALLERIA BORGHESE NOMINATA DAL MINISTRO DEL PD RINVIATA A GIUDIZIO.

L’ACCUSA: ANNA COLIVA. AI VERTICI DELLA GALLERIA BORGHESE PER OLTRE UN DECENNIO, È UN’ASSENTEISTA, STRISCIAVA IL BADGE PER LA PRESENZA MA ANDAVA IN PALESTRA.

 “BASTA CON LE NOMINE DI DIRIGENTI DELL’ULTIMA ORA. DOMENICA SI VOTA CARO FRANCESCHINI”.

 

“L’accusa è di quelle che pesano come un macigno, sull’interessata, Anna Coliva, direttrice da oltre un decennio della Galleria Borghese di Roma e di conseguenza per il ministro della cultura del Partito Democratico che l’ha nominata, Dario Franceschini. A parlare è Antonio Parente, Segretario Regionale della Confsal- Unsa Beni Culturali, ci chiediamo quali provvedimenti voglia prendere il ministro alla luce del rinvio a giudizio della sua dirigente.

Se la pm Maria Letizia Golfieri, ha emesso un provvedimento tale – prosegue Parente – sarà stata sicuramente supportata da prove documentali e la Coliva andrebbe sospesa dall’incarico così come è avvenuto per i dipendenti del Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma.

La palla passa ora al ministro Franceschini cui siamo sicuri stia a cuore la legalità (specie nei suoi uffici) sperando si comporti correttamente anche verso il suo successore. Si occupi   di prendere provvedimenti che siano d’esempio a tutto il personale – conclude Parente   –  si occupi dell’ordinaria amministrazione e non di proseguire ad occupare le caselle con nomine di dirigenti dell’ultima ora che sanno tanto di occupazione del ministero della Cultura e sono di una scorrettezza unica nei confronti del ministro che verrà”.

UFFICIO STAMPA

Napoli, 01 marzo 2018

Cell. 347.3608651

Scarica e stampa il comunicato stampa 01.03.2018