COMUNICATO STAMPA DEL 01 MAGGIO 2017

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Tumblr
  • LinkedIn
  • Blogger
  • Pinterest
  • Email
  • RSS

MUSEI: CONFSAL, PRIMO MAGGIO A FIRENZE TUTTI CHIUSI QUELLI STATALI

 firenze_museo_del_bargello

Quest’anno a Firenze per il primo maggio non sarà aperto alcun museo statale, visto che cade di lunedì, giorno dedito alla chiusura settimanale. Quest’anno, nemmeno il Giardino di Boboli, o qualche museo minore come il Museo Nazionale del Bargello, Palazzo Davanzati o le Cappelle Medicee. Lo rende noto la Confsal-Unsa Beni culturali che afferma in una nota “la propria incredulità a tanta inerzia da pare dei direttori autonomi nel non aver voluto predisporre una programmazione di apertura alternata almeno per questa occasione”. “Questo -precisa il coordinatore regionale toscano della Confsal-Unsa Learco Nencetti- è veramente un autogol inaccettabile e tende a dimostrare come non ci sia alcuna volontà di rispetto verso i turisti che preferiscono Firenze, perché quest’anno la colpa è nella scarsa capacità di questi direttori-manager di non aver voluto fare alcuna contrattazione in merito per trovare non tanto il personale disponibile per aprire almeno un sito museale ma, addirittura, qualche decina di euro in più come gratifica”. Per il sindacalista c’è quindi la necessità di chiarire “che senso ha, almeno per la città di Firenze, di continuare a tenere chiusi tutti i maggiori musei statali (Uffizi, Palazzo Pitti, Accademia, Bargello, Davanzati) nel solito giorno del 1° maggio che quest’anno è di lunedì, dato che ogni museo ha il ‘suo’ personale di vigilanza, autonomo nel riconoscimento di riposi, recuperi e ferie e, oggi, grazie alla riforma, anche finanziario e, quindi -conclude Nencetti- la possibilità di trovare altre risorse e sistemi di organizzazione del lavoro”.

Scarica e stampa il comunicato stampa del 01.05.2017

Share and Enjoy