COMUNICATO STAMPA DEL 02 FEBBRAIO 2017

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Tumblr
  • LinkedIn
  • Blogger
  • Pinterest
  • Email
  • RSS

LA ASL DI BENEVENTO HA SANZIONATO IL DIRETTORE DEL POLO MUSEALE CAMPANIA PER LE CRITICITA’ DEL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DEL SANNIO CAUDINO – MONTESARCHIO

 308831_2147556206502_1477390168_n

Ancora una volta, la Confsal-Unsa Beni Culturali è intervenuta per tutelare la dignità dei lavoratori del Museo di Montesarchio – esordisce così il Segretario Regionale della Campania Antonio Parente – dove i nostri colleghi sono costretti ad operare in condizioni disagiate, nonostante ciò sia stato denunciato numerose volte alla Dirigente del Polo Museale Campania.

Infatti, precisa il sindacalista, nonostante le segnalazioni e i rilievi che il sindacato ha fatto pervenire tempestivamente alla Direzione e dopo numerosi sopralluoghi, siamo stati costretti a far intervenire la ASL (Azienda Sanitaria Locale) di Benevento che prontamente si è attivata ed ha rilevato tutte le criticità evidenziate dalla Confsal-Unsa, in merito alla sicurezza e alla salubrità del sito ai sensi del D.lgs 81/08.

Pertanto – conclude Antonio Parente – la stessa ASL ha sanzionato economicamente e duramente l’Amministrazione nella persona della Dott.ssa Anna Imponente, la quale dovrà ottemperare entro e non oltre 90 giorni a tutte le prescrizioni imposte.

Ancora una volta, possiamo sostenere che il sindacato ha svolto egregiamente il proprio ruolo e sono state salvaguardate le condizioni di vita e di lavoro del personale interessato. 

UFFICIO STAMPA

Scarica e stampa il comunicato stampa del 02.02.2017

Share and Enjoy